Esercizi per migliorare le proprie prestazioni a letto

Esercizi per migliorare le proprie prestazioni a letto

C’è chi lo afferma con tranquillità, chi se ne vergogna e mai lo ammetterebbe, neppure sotto tortura, ma tutti vorrebbero migliorare le proprie prestazioni amatorie. Se vi riconoscete in questa descrizione sappiate che potete diventare indomabili tra le lenzuola con piccoli accorgimenti, ecco qualche esercizio che, per così dire, fa bene all’amore.

Gli squat

Iniziamo con gli squat, esercizio molto noto, che consente di rassodare e rinforzare i muscoli di gambe e glutei, ma non solo. Gli squat migliorano anche la circolazione delle citate aree, a vantaggio dell’eccitazione sessuale. Il trucco è semplice, bisogna eseguirli con regolarità. Tenete i piedi all’altezza delle spalle con i talloni aderenti al pavimento, flettete le ginocchia, alzatevi e abbassarsi lentamente e ripetete il movimento per 3 serie da 15 ripetizioni.

Gli esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel sono concepiti per rafforzare la muscolatura pelvica. Per eseguirli basta contrarre la minzione in serie di 30, 50 o 100 nell’arco di 5-10 minuti. L’esercizio va ripetuto più volte al giorno e pare faccia miracoli per migliorare l’attività sessuale.

Elevazioni del bacino

Glutei, interno cosce e muscoli ischio-tibiali vengono tutti notevolmente rinforzati da questo esercizio, che agendo sul pavimento pelvico è ottimo per gli organi sessuali femminili.

Basta sdraiarsi su un tappetino con le braccia ai lati del corpo, flettere le ginocchia, stringere i glutei e sollevare il bacino verso l’alto. Mantenete la posizione per circa 30 secondi e, anche in questo caso, ripetete con continuità l’esercizio per notare nel tempo risultati apprezzabili.